Una penna per raccontare quello che sono...
Un pennello per colorare quello che sarò...

mercoledì 24 aprile 2019

Il mio essere vegana

Io sono vegana da una trentina d'anni ma non lo sono diventata da un giorno all'altro.
Mi sono informata, ho letto e se vogliamo ho anche studiato ma sono partita da una scelta etica, non salutistica.
Amo gli animali, perchè mangiarli? Se posso mangiare galline, maiali perchè non mangio anche i gatti o i cani che sono animali? Da qui è partito il mio percorso e non da una OMS che spara a zero o da un Umberto Veronesi...
A scanso di equivoci preciso innanzitutto che io non faccio parte di nessuna setta nè filosofica, nè religiosa, nè di altro genere nè tanto meno sono un’integralista vegana. Io credo molto nella libertà individuale quindi considero ciascuno di noi libero/a di fare le sue scelte che siano di vita, di alimentazione o quant’altro. Quindi, io parlo esclusivamente per me e non a nome dei vegani.
Un giorno mi sono posta il problema: non mangiare carne perchè cancerogena, come dicono, oppure non mangiare carne perchè rispetto gli animali e aborro la loro sofferenza e la conseguente violenza perpetrata contro di loro? Io credo che sia una domanda più che legittima che ognuno di noi dovrebbe porsi. E’ giusto che i pulcini maschi vengano uccisi macinati vivi perchè non producono uova nell’età adulta? I vitellini allontanati dalle madri e alimentati con papponi per mantenere le loro carni belle magre e bianche? Siamo davvero sicuri che gli animali non abbiano sentimenti, che non soffrano e quindi l’uomo può fare di loro ciò che vuole in nome del denaro. Perchè di questo si tratta alla fin fine.
E' più genuina e salutare una bistecca o un bel piatto di pasta e fagioli? Io propendo per la seconda. Primo perchè dietro non c’è sofferenza di un essere vivente, secondo perchè costa meno e in questo tempo di crisi economica è un fattore da prendere in considerazione per arrivare a fine mese con lo stipendio o la pensione (nel mio caso)
Sono arrivata alla conclusione che il vegetarianesimo e il veganismo sono scelte etiche e non salutistiche. Ed allora ho iniziato la mia nuova alimentazione.
Finora non me ne sono pentita anzi sono più che convinta di aver fatto una scelta giusta.
A me, però, quello che fa ridere e decisamente poi riflettere è il comportamento della gente quando sente la parola: vegana.
Si mette sulla difensiva prendendoti in giro ma non cerca minimamente di approfondire il discorso. Tutto rimane nella superficialità assoluta. Il Nulla...
14

14 commenti:

  1. Mia mamma non ha mai mangiato carne e neppure alimenti che derivavano dagli animali, era vegana per convinzione morale ed etica ancora prima che il veganesimo diventasse per molti una "moda" e non una scelta di vita consapevole. Io non sono vegana, sono una vegetrariana convinta ma non sono una "fanatica", ognuno è libero di sceglie come vivere e cosa mangiare sempre nel rispetto degli altri. Non mi piacciono quegli estremisti che per avvalorare le loro tesi mostrano immagini di animali torturati anche ai bambini e poi indossano scarpe di pelle, credo che ognuno di noi, grande o piccolo che sia, debba maturare dentro di se il giusto modo di vivere in armonia con l'universo che ci circonda.
    Abbraccio siempre<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta nel mio spazietto. Concordo con il tuo pensiero in toto. Trovare la propria via per vivere in armonia è difficile ma non impossibile. Abbraccio siempre tutto per te 😘

      Elimina
  2. Ciao Anna,confesso non sono vegano o forse quasi,non mangio la carne,non per una convinzione filosofica o per rispetto agli animali,ma più semplicemente perché la carne non mi piace.A volte,mi lasciò convincere da qualche fetta di buon salame.
    Un abbraccio .fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh sei sulla buona strada... Confesso che sabato a casa di amici ho mangiato una torta alla ricotta. Ho fatto onore alla cuoca che ha faticato a prepararla. Non potevo certo fare diversamente. Quando loro vengono a casa mia mangiano vegano... L'importante è la compagnia e volersi bene. 🤗 Siempre

      Elimina
  3. Vegana non lo sono ancora, ma da anni sono vegetariana perché non sopportavo più l'idea di mangiare un animale. Per le uova, mangio in pratica solo quelle delle galline di casa (anche se le uova si trovano praticamente in tutti i dolci). Non sopporto neanche io chi denigra. Il diverso viene visto sempre con diffidenza e di solito, per trovare una scusa per non cambiare, si denigra gli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie amica mia per aver capito il senso del mio post. Accettare le scelte altrui e non denigrare senza sapere... Abbraccio siempre tutto per te 😘

      Elimina
  4. La mia stent: non posso mangiare la verdura, formaggi e un frutto per una settimana. Ed io che mangio? Si, un uovo é una gallina! Ogni persona é un carattere, semplice! Tanta gioia Anna!

    RispondiElimina
  5. L'importante è cibarsi bene e da quello che mi hai scritto in altri commenti mangi buone torte... Confessa amico caro. 😂 😂 😂 😂

    RispondiElimina
  6. non sono vegano né vegetariano. però mangio poca carne. le mie scelte nutrizionali sono state in primo luogo di tipo organolettico e salutistico. poi anche di tipo etico. le due cose nel mio caso si abbinano perfettamente sulla base delle preferenze alimentari. ma non ho preconcetti e pretese ideologiche. non conosco vegani nella vita reale. ma qualche volta mi è capitato di sentirli e li ho trovati un po' troppo accusatori^ e insistenti. ovviamente capisco la loro preoccupazione e sensibilità. fa loro onore ma non è efficace. anzi forse controproducente. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certi vegani che tu hai trovato troppo accusatori, sono quelli che rovinano la filosofia e lo stile di vita del vero vegano. Un po' come gli integralisti religiosi che fanno apparire il Cristo come un essere cattivo, pronto a punire... Mentre non lo è. Entrambi questi fanatici con il loro comportamento allontanano chi sarebbe anche disponibile a seguirli. Controproducente, come giustamente affermi tu.

      Elimina
    2. concordo: atteggiamenti e comportamenti che fanno un po' dubitare dell'effettiva comprensione e adesione al messaggio o alla filosofia. immagino che ti riferissi alla divinità creatrice più che al cristo dei vangeli

      Elimina
    3. Beh ad entrambi perché io li considero incarnati nella stessa persona. Preciso cmq che il Cristo di cui io parlo nel blog, è quello dei Vangeli e non quello della chiesa, strumentalizzato ad proprio uso e consumo.

      Elimina
  7. Mangio con gli occhi,tante torte, dei ricordi nella mente, archivio: buone!!!! Il gusto lo sento, ancora, la acquolina. Buongiorno Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 😂 😂 😂 😂
      Buongiorno amico caro. Abbraccio siempre tutto per te.

      Elimina

Prima di commentare, si prega di leggere QUI. Per evitare fraintendimenti, pettegolezzi, discussioni sterili...
Grazie per la comprensione

Blog gestito e realizzato da Farfalla Legger@ - Copyright - All rights reserved. Powered by Blogger.