giovedì 24 ottobre 2019

Senza polemica, solo una mia riflessione


Ogni tanto mi capita di leggere commenti che mi fanno inorridire.
Non farò nomi perché non sono la tipa che va sputtanando, come fa la persona che ha scritto il commento. Voglio soltanto riflettere perché queste “indecenze” arrivano da una blogger che mette i manifesti sul suo essere cristiana.
Racconto a grandi linee. Un amico blogger si è posto il dilemma se dovesse ancora cuocere e quindi mangiare lenticchie vecchie di 5 anni. Io rispondo che se non ci sono farfalline a altri animaletti, si può fare.
La suddetta, invece, scrive di buttarle via per alimentare animaletti (non so a cosa si riferisse citando animaletti, ma credo uccellini)
Mi sono posta a questo punto questa riflessione: è giusto buttare il cibo (naturalmente recuperabile, come in questo caso)?
Premesso che il cibo non dovrebbe mai diventare uno scarto da pattumiera, mi chiedo se non si pensa minimamente ai bimbi del terzo mondo, malnutriti e denutriti, se le butterebbero agli animaletti oppure le mangerebbero loro, anche vecchie di 5 anni?
E comunque anche qui in Italia ci sono persone che arrivano, se arrivano, a fine mese per il rotto della cuffia. Che riescono a mala pena a mettere insieme pranzo e cena. Anziani che cercano nei cesti dell’immondizia dei negozianti per potersi cibare di un po’ di verdura o di frutta…
In sostanza la blogger cristiana, con il suo invito a buttare via le lenticchie, ha pensato più agli animaletti che non agli esseri umani. Non so cosa significhi per lei essere cristiana, e neanche me ne pongo il problema di saperlo.
Meno male che un’altra blogger ha commentato dando i miei stessi consigli, mi ha ridato il sorriso e la convinzione che il mio essere cristiana è ben altra cosa, più vera. E ciò mi fa star bene.
Senza polemica, solo una mia riflessione.
Sono articoli datati, ma non credo che la situazione sia cambiata. Buon pomeriggio a voi.

Nessun commento:

Posta un commento