Una penna per raccontare quello che sono...
Un pennello per colorare quello che sarò...

mercoledì 15 gennaio 2020

Finalmente ho trovato un template...

che mi piace e mi è tornata la voglia di scrivere...
Oramai la mia vita sta cambiando, ne ho preso atto da un po’ di tempo e sento che non posso più tornare indietro anche perché non voglio. Veramente è già cambiata, se devo essere sincera.
Questa nuova vita mi piace. Difficile, faticosa che spesso mi trova piangente, ma contenta e determinata a continuare.
Questo mio cambiamento si riflette soprattutto nei rapporti con chi mi circonda, con chi mi ama, nelle amicizie. Non mi basta più il vedersi, il raccontarsi della normalità quotidiana, cerco il di più. Cerco di affondare la mia voglia di conoscenza nei cuori altrui per scoprire i loro sentimenti, le loro paure, la parte più nascosta che spesso abbiamo timore di far uscire da noi.
Lo so che è molto difficile scandagliare l’animo umano ma sono certa di riuscire nel mio intento perché questo è il mio modo di sentirmi libera di scegliere, e di amare.
La mia vita è oramai agli sgoccioli. Quando si superano i 65 anni ci si rende conto di questo fuggire del tempo, ogni attimo vissuto diventa un premio di Dio ed allora si impara che non ci si deve permettere che esso si consumi senza diventare una risposta al proprio vivere.
Ed è proprio questa mia nuova acquistata consapevolezza che mi riempie le mani, che mi fa uscire parole buone, verità pulite che prima non provavo…
Mi torna in mente una frase del più grande amico che ho avuto qui sul web, un pensiero che ho memorizzato sul pc per non perderlo, tanto lo trovo veritiero diceva:
L'importanza delle cose è diversa. Un alito di vento che ti fa sentire vivo...due parole sussurrate da un amico...la velocità del tempo che passa...sono piccoli gioielli che ti donano grandi cose mentre il resto ti riguarda meno.
Sarà che ti rendi conto che non puoi più fare nulla e che è trascorso il tempo degli spadoni.
Ma ti accorgi che quella non è la vita. Che la vita è quella che vai scoprendo, amandola, giorno dietro giorno ed ora dietro ora.
Non ti va più di giocare ai finti grandi. Sei e resti alla ricerca di cose vere.
Che poi sono le stesse che mancano alle altre per diventare grandi veramente. La VITA la VERITA' la SPIETATA SINCERITA' e la ricerca dell'AMORE: quello di cui tu sei assetato, e quello che vuoi dare e che fai sempre più fatica a dare.... (Gigi)
Mi ha dato molto, questo uomo mai conosciuto nella realtà, anche se lui avrebbe voluto un incontro, ha rispettato il mio desiderio di rimanere virtuale e nonostante ciò mi ha insegnato che nella vita non è necessaria la fisicità per comprendersi, per conoscersi, per rispettarsi, per amarsi.
L'amicizia quella vera, cercata e trovata, è un bene prezioso che va coccolato, apprezzato, conservato e goduto nelle sue più piccole sfumature d'amore.
Forse è per questo che Dio lo ha chiamato a sé…oramai da dieci anni ma io non l’ho dimenticato. Impossibile che accada.

Abbraccio siempre tutto per voi.


1

1 commento:

  1. Cara Anna Maria, tante volte ci troviamo ad un bivio, dobbiamo fare una scelta.
    Qui dicidi la strada che pensi sia giusta, ora tutto ti sembrerà più facile!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina

Prima di commentare, si prega di leggere QUI. Per evitare fraintendimenti, pettegolezzi, discussioni sterili...
Grazie per la comprensione

Blog gestito e realizzato da Farfalla Legger@ - Copyright - All rights reserved. Powered by Blogger.