Una penna per raccontare quello che sono...
Un pennello per colorare quello che sarò...

Visualizzazione post con etichetta risate. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta risate. Mostra tutti i post

lunedì 12 agosto 2019

Motori di ricerca...Risate varie

Dai facciamoci due risate.
Giorni fa sono andata sulle statistiche di Google. Sinceramente non so quanto siano affidabili ma vedevo certi link, che loro chiamano "origini del traffico", come Yandex e Qwant, alquanto sospetti
Io non li ho aperti perchè pensavo fossero siti porno.
Poi mia figlia, dopo essersi fatte un pò di risa e avermi presa in giro, mi ha spiegato che sono motori di ricerca stranieri. Il primo russo, il secondo francese.
In poche parole mi hanno indicizzata anche all'estero.
Che fare? Ho riso anche io, dopo essermi data dell'ignorantona e mal pensante. Ecco a voi i ferma immagini.






Ridete con me, dai, sono diventata internazionale, anche nell'immagine dell'account! 


Buon proseguo d'estate a tutti voi con un abbraccio siempre <3
6

giovedì 16 maggio 2019

Oggi

Stamani sono andata dall'ortopedico.
Mi ha trovata in gran forma, dimagrita (dice lui) ben pettinata (vuoi che venga spettinata da te), insomma una bella signora di una sessantina d'anni e più.
E' ancora giovane lui e dopo parecchie visite ha preso confidenza e ogni volta mi prende in giro ed io lo lascio fare. Oltre che bravo è simpatico e mi mette sempre a mio agio. Forse intuisce la mia paura a qualche suo nefasto responso.
Questa volta è tutto ok e per il momento non è necessario intervenire chirurgicamente...Quindi: "Signora bella se la goda, ha lavorato, adesso è libera ed allora se la goda la sua vecchiaia perchè la sua età è una stagione bellissima come la primavera, piena di colori."
Rido, non immaginavo che sotto il camice bianco si nascondesse un poeta.
Ci salutiamo...fuori respiro profondamente a tutti polmoni.
Decisione improvvisa, salgo su un pullman che mi porta in collina, scendo e ritorno a respirare a pieni polmoni. Mi sento davvero bene, felice e mi fermo in un bar per un caffè.
Altra decisione improvvisa, telefono ad un'amica, è da un pò che non ci vediamo, abitando lontane succede, le chiedo se è libera, risponde di sì, "Raggiungimi, le dico, pranziamo insieme, vuoi?"
"Sono quasi le 12" mi risponde.
"Non importa ti aspetto, qui vicino c'è un ristorante immerso nel verde, prenoto per due...vai con calma io ti aspetto..."
"Arrivo cara..."
Penso che è bello avere amici che ti vogliono bene, sono fortunata! In fondo basta così poco a voler bene, continuo a guardare il verde che c'è attorno a me.
Rimango così non so per quanto tempo, seduta su una panchina, con gli occhi chiusi a pensare alla mia vita, alla mia vecchiaia... Stranamente mi sento serena, in pace con me stessa, sento che le mie scelte stanno dando i loro frutti, devo solo pazientare ancora un pò...
All'improvviso sento un clacson, è la mia amica. Parcheggia, mi viene incontro, mi abbraccia forte, sento la sua mano accarezzarmi la spalla, e la sua guancia sulla mia.
Ho un tremore, non so. Ci guardiamo negli occhi e ci accorgiamo che sono lucidi...
Entriamo nel ristorante mano nella mano, il cameriere ci guarda, interpreta maliziosamente il nostro gesto affettuoso, e noi scoppiamo a ridere...ci vogliamo bene ed allora perché nasconderlo? 

Sì, dottore, oggi la vita me la sono goduta davvero...alla faccia del mio male di schiena,e anche pò alla tua 😂!
7
Blog gestito e realizzato da Farfalla Legger@ - Copyright - All rights reserved. Powered by Blogger.